Ascensione del Signore

Mc 16,15-20
Con l’ascensione del Signore non significa ritorno alla stessa vita di prima per i discepoli. Ora tocca a loro compiere le stesse opere di Gesù e portarlo a chiunque. Ora è il tempo della vera testimonianza. Spesso, quando si parla della salita in Cielo di Gesù risorto, si prova un qualche senso di tristezza perché il Maestro non è più fisicamente accanto ai suoi discepoli e questi ultimi per annunciarlo sanno già che seguiranno le orme del loro Rabbi. Ma ora è finito il tempo della paura e loro non agiscono più a nome loro, bensì nel nome di Cristo con la forza del suo Spirito.
Ora è il tempo dello Spirito, grazie al quale quei discepoli e anche noi stessi possiamo dire che non siamo soli. Siamo abitati da Lui e grazie a Lui ci è possibile compiere le sue opere: scacciare il male, parlare il vero linguaggio dell’amore e fare del bene con le nostre mani.
“Il Signore agiva insieme con loro” e agisce ancora oggi insieme con noi…se ci lasciamo fare da lui.

#ilvangelodelladomenica
#ascensione
#cielo
#spirito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.