HOLYWEEN, METTI UN SANTO A OGNI PORTA

 

HOLYween è un’iniziativa lanciata sei anni fa dalle Sentinelle del mattinoun centro per la formazione alla nuova evangelizzazione con base a Verona, che suggerisce di affiggere il volto di un santo su porte e finestre di case, uffici, chiese e oratori proprio alla vigilia della festa di Tutti i santi. L’idea si è rapidamente diffusa attraverso il Web.

 

Il 1° novembre, in Italia, è la festa di Ognissanti. Si prega e si ricordano tutte quelle persone che nella loro vita si sono comportate seguendo gli insegnamenti di Gesù. E a volte hanno sopportato delle prove molto dure o hanno compiuto azioni eroiche per aiutare gli altri. Sono così tanti che è impossibile elencarli tutti. Le chiese delle nostre città e dei nostri paesi portano spesso il loro nome e alla loro intercezione ci si affida per proteggere determinate categorie.

E’ davvero interessante scoprire tra gli 11.811 santi patroni e protettori, alcune curiosità su queste figure amate e venerate dai fedeli.  Partendo dai più festeggiati e invocati come San Francesco e Santa Caterinai santi patroni dell’Italia, San Benedetto dell’Europa o i due Sant’Antonio. Quello da Padova invocato per trovare gli oggetti smarriti o contro la sterilità femminile. E quello del porcello  che protegge allevatori e agricoltori.

San Lorenzo che fu martirizzato, secondo alcuni bruciato vivo su una graticola, è il protettore dei rosticcieri, San Carlo degli insegnanti. Santa Rita e Sant’Orsola proteggono il matrimonio, Sant’Anna  il parto, Santa Marta le casalinghe e i padroni di casa. San Filippo Neri che fu un precettore e creò la “pedagogia del buonumore” lo  si prega per gli educatori e San Giovanni Bosco che creò l’istituto degli oratori annessi alle parrocchie ovviamente protegge gli oratori.  San Gabriele, l’arcangelo dell’annunciazione, è il protettore degli edicolanti, per i giornalisti c’è San Francesco di Sales, per la televisione Santa ChiaraSanta Veronica che avvolse Gesù nel sudario su cui rimase impressa l’effige (Sacra Sindone) protegge i fotografi.

San Cristoforo che trasportò Gesù sulle spalle protegge gli sportivi, i postini e i facchini e infine sembra quasi una battuta ma così è: Saint Honoré (Sant’Onorato un vescovo del VI secolo) protegge i pasticceri.