Un tabernacolo in più

Sabato 17 marzo nel Noviziato di Torino è stata celebrata la prima S. Messa nella cappellina nuova.

Don Renato Casetta ha inviato i presenti a fare memoria del proprio Battesimo, attraverso il segno della croce iniziale, e commentando la Parola di Dio ha invitato a nutrirsi di essa, perché “non di solo pane vive l’uomo” e nutrirsi della Parola e del rapporto con Dio è come “bere alla sorgente” un’acqua di cui abbiamo bisogno per essere “vivi” davvero.

Presenti alla celebrazione, operai e maestranze “artefici” dei lavori eseguiti nella nuova cappella, con alcuni parenti.

(Nelle foto in basso, un piccolo assaggio dei lavori eseguiti)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.