PROFESSIONE PERPETUA A ILANIVATO

DSCN0004 DSCN0014

Ilanivato, Pentecoste 2017

GRAZIE INFINITE! GIOIA, PACE, AMORE…

Sono le parole che si sentono ripetere mille volte lungo questa Solennità di Pentecoste. Ed è giusto perché il Padre, per il suo “troppo grande Amore”, dopo l’Ascensione del suo Figlio diletto in cielo, non ci ha lasciato orfani ma ci ha fatto il più grande Dono dei doni: il suo Santo Spirito. GRAZIE, O PADRE!

Questo è pure il Giorno tanto atteso nella preghiera, nella riflessione, e con varie preparazioni più particolarmente per Sr M. Juliette de Jésus Fils de Dieu per Sr M. Angéline de l’Eucharistie che hanno pronunciato il loro “SI” definitivo all’Amore fedele della Santissima Trinità.

La parrocchia è stata gremita da varie classi in rapresentanza della nostra scuola, da tutti i collaboratori della Missione d’Ilanivato, da parenti e amici delle due Sorelle, dai parrocchiani e soprattutto da quasi tutte le Sorelle della Congregazione presenti in Madagascar.

Come ricordo spirituale di questo giorno, riportiamo alcuni pensieri condivisi da Mgr Fabien durante l’omelia: “L’incontro personale con il Cristo Morto-Risorto, base della vita spirituale, è un vero colpo di fulmine che ci aiuta ad affrontare TUTTI gli avvenimenti della nostra vita con tanta pace e gioia in cuore. `PACE A VOI´, dice ai discepoli chiusi in casa per timore: Lui non ci toglie ciò che ci fa paura. Per tenere vivo questo incontro con Lui dovunque ci troviamo, occorre la preghiera fervente di chi dà tutto senza misura, senza riserva, ma anche l’amore alla cella dove possiamo addentrarci – con l’aiuto dello Spirito Santo – nel nostro intimo più profondo, dove Lui solo può entrare.

L’agape fraterna (il banchetto gioioso) non poteva mancare, essendo un segno forte – dopo l’Eucaristia – di fraternità e di comunione di vita. Ed è stato pure il momento riservato ai ringraziamenti reciproci per tutte le condivisioni d’amore e di gioia durante la festa.

Dopo la cena in Comunità, la Madre ci ha esortato di andare avanti con questo spirito di comunione e di fraternità, non solo tra di noi, Sorelle della Congregazione, ma anche con i nostri collaboratori che ci hanno aiutato con gioia, generosità e disponibilità nelle varie preparazioni, e di sostenere con le nostre preghiere il “SI” delle nostre due Sorelle.

La comunità di Ilanivato

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.