Pentecoste

“Tutti furono colmati di Spirito Santo e cominciarono a parlare in altre lingue” (At 2,4). L’esperienza del dono dello Spirito è un evento che spalanca il cuore dei discepoli al coraggio e alla possibilità di annunciare a tutti i popoli la salvezza di Cristo. Chi fa esperienza di un vero incontro con il Signore (“Il Padre mio lo amerà e noi verremo a lui e prenderemo dimora presso di lui” Gv 14,23) sente infatti il bisogno e il desiderio di annunciare a tutti la bellezza della Sua presenza nella propria vita. Proprio come quando si è innamorati, lo si vorrebbe scrivere sui muri, annunciare alla radio e, per i più riservati, anche se non si dice nulla lo si vede dalla gioia raggiante del volto. L’esperienza dello Spirito è nettamente diversa da quella della carne, totalmente ripiegata su di sé, sul proprio ego e sui propri bisogni. “Lo Spirito è vita per la giustizia” (Rm 8,10) ci dice san Paolo. È vita che genera vita attorno a sé, che ha occhi attenti a chi ha bisogno e che produce frutti duraturi.

#ilvangelodelladomenica