Opere di Misericordia vissute in Casa Generalizia

Abbiamo accolto l’invito di Papa Francesco, in questo Anno Giubilare della Divina Misericordia, di approfondire e concretizzare le Opere di Misericordia. Noi giovani del Noviziato ci siamo impegnate, settimanalmente, a riflettere su ciascuna Opera e condividerne il frutto con le nostre sorelle di Casa Generalizia, senza dimenticare un saluto alle sorelle allettate.

Riportiamo la testimonianza che una sorella, Sr M. Fedele, ha scritto facendosi voce delle altre.

” Un’esperienza unica”

Le nostre “sorelline” del Noviziato con la loro carissima Madre Maestra, Sr M. Jolanda, hanno proposto a noi, sorelle più anziane, un modo inedito, bello, giovanile, concreto e molto attuale di interpretare e vivere, nel quotidiano, le sette Opere di Misericordia Corporale e Spirituale.                                           

Attrezzate con tutto quello che la cultura moderna può offrire: video, canti, testimonianze, slide, cartelloni entusiasmanti e impegnativi… per un lavoro settimanale da vivere nel nostro quotidiano. Si inizia con un canto che scalda il cuore, per ricordare poi qualche episodio di vita di Santi che hanno vissuto la Misericordia e le sue Opere. La Sacra Scrittura ed il Vangelo hanno naturalmente il primato. Durante o a conclusione dell’incontro si vive un’esperienza comunitaria inerente all’Opera di Misericordia proposta: scambiarci un gesto di pace, fare memoria delle persone che ci hanno donato gesti di tenerezza, sperimentare la delicatezza del profumo di nardo, che una donna “sprecò” per Gesù….                                  

A ricordo ci lasciano un cartellone simpatico e significativo, completato al momento dai nostri suggerimenti circa gli “ingredienti” necessari per rendere più completa e attuabile l’Opera di Misericordia in questione. Es. per “Consigliare i dubbiosi” abbiamo scoperto insieme che occorrono: Luce dello Spirito Santo, disponibilità, pazienza, libertà, silenzio, ascolto, umiltà, fiducia reciproca, stima, discrezione…Bello vero?            

Il nostro entusiasmo e la totale ammirazione ci hanno fatto “esplodere” in una proposta: questo è un lavoro prezioso e “unico” da non riservare solo a noi anziane ma da divulgare ad altri, a lode e gloria di Dio in questo Anno Giubilare 2016.

Sr M. Fedele

1 thought on “Opere di Misericordia vissute in Casa Generalizia

  1. Carissime sorelline del Noviziato, grazie di vero cuore. E’ molto bello e fa ben al cuore sapere il vostro impegno a crescere nello spirito e parimenti vedere il vostro impegno nella carità, soprattutto quella fraterna che fa crescere il frutto di una comunione profonda e vera anche con le sorelle più anziane che hanno speso la vita per Dio e per la Congregazione e vedono in voi il loro futuro.
    Grazie!
    Noi siamo con voi in questo cammino quotidiano e questo ci fa sentire in comunione
    E non è forse questa la sfida della Vita Consacrata nell’imminente futuro?
    Suor Miriam

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.