Natale del Signore

“Come sono belli sui monti i piedi del messaggero che annuncia la pace, del messaggero di buone notizie … insieme esultano, poiché vedono con gli occhi il ritorno del Signore a Sion” (Is 52,7-8). L’annuncio di questo Natale ci parla della bellezza dei testimoni di buone notizie. Ne abbiamo un bisogno estremo. Il nostro cuore ha sete di speranza. Non c’è bellezza maggiore se non di quella portata a noi nell’Incarnazione del Signore. “In lui era la vita e la vita era la luce degli uomini; la luce splende nelle tenebre e le tenebre non l’hanno vinta” (Gv 1,4-5). La luce divina viene a noi nella Parola incarnata e ci dona la forza per attraversare le tante tenebre nelle quali ciascuno di noi si trova a passare. Lui stesso, Dio, ha attraversato queste tenebre e le ha vinte! Questa è la nostra unica e vera forza. “Egli è irradiazione della sua gloria e impronta della sua sostanza, e tutto sostiene con la sua parola potente” (Eb 1,3).
Ma ecco il punto: “Egli [Giovanni] venne come testimone per dare testimonianza alla luce, perché tutti credessero per mezzo di lui” (Gv 1,7). Come il Battista, anche noi oggi siamo chiamati ad essere testimoni di luce. Troppi volti intristiti dai problemi, troppi sguardi sospettosi rivolti gli uni verso gli altri e troppi affanni si vedono tra di noi. Invece proprio noi, che crediamo nella venuta di Cristo nel mondo, abbiamo il compito di portare la luce della speranza in questo mondo.
Buon Natale a tutti noi, messaggeri di una lieta notizia…di una buona parola…della nascita di Gesù!

#natale
#testimoni
#luce

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.