Il silenzio dell’attesa

Chiacchiere, rumori della città. Pensieri che si sovrastano impetuosi nella mente e nelle agende. Ma solo nel silenzio si ascolta veramente. Si guarda alle cose attraverso i sensi spirituali e si intravedono i segni di Dio, della sua presenza nascosta e silenziosa, eppure dirompente.

Il cammino di Avvento può essere l’occasione per riscoprire il valore del silenzio in mezzo ai bagliori delle luci natalizie e al vociare delle tante iniziative che, solitamente, si moltiplicano in questo periodo. Il Bambino di Betlemme, il Verbo incarnato, chiede solo un po’ di silenzio. Non chiede le nostre attività…solo il nostro orecchio interiore, l’orecchio raccolto e attento del cuore.

Buon cammino di Avvento a tutti!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.