“Para Vos Nací”: Encuentro Teresiano Internacional – Avila 2015

Si è svolto ad Avila, dal 10 al 14 agosto, ed ha visto la partecipazione del Carmelo Teresiano in tutte le sue forme variopinte: Frati, Suore (anche qualche Monaca), Terziari, Associati del Movimento dello Scapolare e di altre realtà carmelitane, MEC (Movimento Ecclesiale Carmelitano), simpatizzanti del Carmelo….

Anche quattro di noi hanno avuto il dono e la gioia di potervi partecipare, associandosi ad un gruppo in partenza da Milano, guidato da P. Edoardo Mancini e formato in massima parte da laici delle Fraternità Secolari della Provincia Lombarda.

Durante i quattro giorno dell’ “Encuentro” tutti i pellegrini, divisi diversi gruppi linguistici, oltre a partecipare ai vari incontri formativi e di scambio, hanno visitato: la casa natale di S. Teresa (“La Santa”) ora trasformata in chiesa, con attiguo convento dei Padri; il monastero de l’Encarnation dove Teresa è entrata a 20 anni, e si conservano – tra l’altro – la cella dove è vissuta (e dove ha ricevuto il dono della trasverberazione), i parlatori dove è andata in estasi con S. Giovanni della Croce, la cella occupata come Priora; il monastero di S. Josè, primo monastero fondato da S. Teresa il 24 agosto 1568; Il monastero di Alba de Tormes (a circa 100 km da Avila), dove S. Teresa è morta e dove si conservano – ai lati dell’urna funebre – le reliquie del cuore trasverberato e del braccio sinistro.

Fermandosi fino al 16 agosto, il gruppo ha avuto la possibilità di visitare anche Fontiveros, dove è nato S. Giovanni della Croce, e Segovia, dove è sepolto.

Proprio a Segovia, il 15 agosto, Sr. Martine, Sr. Odile e Sr. Marisa (che quest’anno celebrano il 25° anniversario di Professione) hanno avuto la grande gioia di rinnovare la propria consacrazione durante la S. Messa celebrata in spagnolo dal priore della comunità di Segovia e partecipata dal gruppo italiano.

Di tutta questa Grazia abbondante RENDIAMO GRAZIE AL SIGNORE!

Prima di partire per il pellegrinaggio, era stato affidato alle partecipanti l’incarico di chiedere una grazia a S. Teresa per tutta la Congregazione: il dono di una preghiera autentica e feconda, come la sua. Le pellegrine hanno portato con sé l’elenco di TUTTE le Sorelle della Congregazione (dalla decana Sr. M. Immacolata alle tre postulanti di Ilanivato), e ad una ad una sono state affidate personalmente all’intercessione di S. Teresa con queste parole:  “S. Teresa, fa’ che …. sia forte amica di Dio e si lasci da Lui condurre”.  

"La Santa" chiesa costruita sulla casa natale di S. Teresa
“La Santa” chiesa costruita sulla casa natale di Santa Teresa
Monastero dell'Incarnazione: ingresso alla cappella della Trasverberazioine
Monastero dell’Incarnazione: ingresso alla cappella della Trasverberazioine
Cappella della Trsverberazione
Cappella della Trasverberazione. A sinistra dell’altare si può vedere la cella di S. Teresa
Incarnazione: cella di S. Teresa, visibile dalla Cappella della Trasverberazione
Incarnazione: cella di S. Teresa, visibile dalla Cappella della Trasverberazione
S. Josè, primo monastero fondato da S. Teresa
S. Josè, primo monastero fondato da S. Teresa
da sinistra: Sr. Marisa, Sr. Carmela, Sr. Martine e Sr. Odile
Da sinistra: Sr. Marisa, Sr. Carmela, Sr. Martine e Sr. Odile

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.