Suor Maria Placida della SS. Trinità

Domenica, 28 gennaio, nella cappella dell’ospedale di Befelatanana è stata celebrata una S. Messa in suffragio di suor M. Placida. La concelebrazione eucaristica è stata presieduta da Henri, sacerdote della Congregazione della Divina Misericordia che ha collaborato per quarant’anni con suor Placida, e animata da un gruppo di Medici e infermieri che lavorano all’ospedale. Davanti all’altare è stato posto su una sedia un quadro con una fotografia di suor Placida attorniata da fiori che alcuni suoi assistiti avevano donato.

Dopo l’omelia il padre ha tracciato una breve biografia di ‘Masera Placida’ sottolineando lo spirito di dedizione e di amore che aveva verso i malati e i bisognosi. Sapeva accogliere e  ascoltare tutti quelli che si rivolgevano a lei e sempre con il sorriso sulle labbra. “L’ho sempre vista sorridente anche quando doveva riprendere qualcuno, l’amore per gli altri era la fonte della sua gioia. Era a suo agio con tutti perché era una  persona semplice e cercava solo il bene degli altri!”.

La cappella era gremita di persone e anche tutte le panche poste al di fuori si sono riempite. Tutti volevano pregare per “masera bouboule” (è detto con affetto e significa “suor rotondina”),  ringraziarla per tutto quello che aveva fatto per loro con tanto amore e generosità.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.