50 anni di grazie

Domenica 16 dicembre ricorre il 50° anniversario della Professione religiosa di Madre M. Amabile di S. Giuseppe e delle sue tre compagne di noviziato: Sr. M. Graziella di S. Teresina, Sr. M. Anselma dell’Immacolata e Sr. M. Gianfranca dell’Annunziata. Il 30 novembre, Madre Amabile scriveva alle comunità:

“Sento il desiderio di ringraziare il Signore per il dono della chiamata ad essere cristiana e carmelitana, ma soprattutto di ringraziarlo per la Sua fedeltà nella mia vita. Ringrazio la Congregazione, ringrazio ogni Sorella – anche quelle che già sono nell’eternità – per tutto ciò che mi hanno donato e mi donano, per aiutarmi ad accogliere continuamente la Sua grazia e la Sua misericordia. Ho pensato di rendere grazie al Signore nel giorno della Solennità dell’Immacolata, durante l’Eucarestia che verrà celebrata alle ore 9.30 in Casa Generalizia“.

E così è stato: una celebrazione semplice, familiare, piena di gioia, in onore della Vergine Immacolata; durante la quale Madre Amabile e Sr. Anselma hanno rinnovato il loro “sì” in comunione con Sr. Graziella e Sr. Gianfranca che si trovano in altre comunità. Insieme hanno detto grazie per questi cinquant’anni di Grazie ricevute dal Signore. Nella preghiera dei fedeli sono state affidate al Signore le loro famiglie e la nostra Famiglia Religiosa. Durante la preghiera eucaristica sono stati ricordati i genitori defunti.

Dopo l’Eucarestia, concelebrata da P. Paolo Calabrese priore a S. Teresa, P. Roberto Fornara e Don Fausto Tarasco, cappellano di Casa Generalizia, nella sala del capitolo sono stati offerti i doni, tra cui un bellissimo presepe malgascio in legno. A ciascuna festeggiata è stato offerto un preziosissimo  biglietto augurale che riporta la copia della formula di Professione di Madre Maria degli Angeli e un suo pensiero scritto nel 50° di Professione.

Infine… il pranzo! Al termine del quale – dopo la danza malgascia offerta da alcune sorelle – Madre Amabile ha ringraziato i presenti ma anche tutte le persone che le sono state compagne di viaggio nella sua vita religiosa e Sr. Anselma ha espresso con sentita convinzione la sua fiducia nella misericordia del Signore.

Con Maria possiamo cantare: L’ANIMA MIA MAGNIFICA IL SIGNORE!!!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.